image

Ben lontano dall’essere un mero contenitore di curriculum, reti di conoscenze e offerte di lavoro, il power-social LinkedIn, sempre un po’ defilato rispetto ai più illustri colleghi, è uno di quegli strumenti che va scoperto poco a poco.

Per chi non conoscesse già appieno tutte le potenzialità della nuova versione, più essenziale e Facebook-inspired nello stile ma più completa a livello di strumenti e possibilità, quello che segue sarà forse un semplice (seppur utile) reminder. La grande maggioranza, invece, quella che su LinkedIn “c’è perché bisogna esserci”, scoprirà 5 micromondi tutt’altro che filler. Si comincia.

Teniamoci aggiornati. LinkedIn Today

Nessun dubbio sul fatto che LinkedIn sia un gran bel tool per le notizie correlate alla nostra carriera. Quanti sanno, però, che ora il sito è anche un aggiornatissimo contenitore di news di business? La forza di LinkedIn Today sta nella possibilità di personalizzare un feed di notizie tagliato totalmente su misura sui nostri interessi professionali. Per prima cosa accediamo alla pagina tramite la barra di navigazione in alto (Altro → Notizie); per la personalizzazione, poi, facciamo clic sull’icona-ingranaggio a destra (“Customize your News”). Ecco fatto: ora possiamo seguire le aziende di nostro interesse e scoprire le notizie relative a determinate aree. Una volta impostata la pagina con le nostre preferenze personali, la sezione LinkedIn Today Email Settings, in basso, ci consentirà di ricevere una sorta di newsletter riassuntiva. Giornaliera o settimanale, a nostra discrezione.

Iniziamo a condividere? I gruppi

Sono migliaia i gruppi di discussione su LinkedIn a cui si può accedere creando una sorta di rete di social networking coerente e mirata. Per prima cosa, facciamo clic su Gruppi nella barra in alto. Tra le varie opzioni del menu a tendina, Elenco Gruppi ci consentirà di scoprire quelli a cui i nostri contatti si sono già iscritti; un algoritmo di Linkedin, poi, ci suggerisce quali potrebbero essere quelli fatti apposta per noi. Se sbaglia, c’è sempre lo strumento di ricerca per parole chiave, in alto a destra. Non ci basta? Creiamoci il nostro gruppo da noi. Job Rumors, con le soffiate sulle offerte di lavoro e la sua ampissima fanbase è, a ragione, uno dei più seguiti.

Hai da fare oggi? Gli eventi

Tra le altre cose, LinkedIn offre un’ ampissima se(le)zione di eventi. Così, mentre il sito ci suggerisce automaticamente quelli che potrebbero essere di nostro interesse, ci permette anche, come sempre, di effettuare una ricerca per keywords. La sezione (chiamata Events, all’inglese) è sempre nel menu a tendina sotto la voce Altro. Da qui, cliccando su Browse all Events, potremo sfogliare tutte le liste-evento pubbliche o restringere i risultati della ricerca sulla base dell’ubicazione o della tipologia di attività.

Ancora più social. Le app

Effettivamente non c’è molta scelta, ma tre le applicazioni messe a disposizione da LinkedIn per il nostro profilo (Altro → Piu’ applicazioni…), qualcuna può rivelarsi ben più di un semplice widget. Box.net Files, che consente di condividere i contenuti sul nostro profilo e attivare collaborazioni con amici e colleghi, è forse una delle più utili. Con Reading List by Amazon possiamo informare amici e colleghi sui libri che stiamo leggendo, facendoci vedere attivi e acculturati. Usiamo Blog Link per connettere il nostro blog personale al profilo. Per raccontare dei nostri viaggi (d’affari, s’intende) c’è My Travel.

image

Sperimentazione. LinkedIn Lab

Vogliamo vedere le nostre connessioni su una mappa? Ci immaginiamo la nostra carriera su una timeline? La sezione Labs ospita alcune features sperimentali elaborate e messe a disposizione da Linkedin sotto forma di dimostrazione all’indirizzo linkedinlabs.com. Giocateci un po’.

blog comments powered by Disqus